Come identificare e stimolare le 9 più eccitanti zone erotiche

Come identificare e stimolare le 9 più eccitanti zone erotiche

Secondo gli esperti, i preliminari sono una delle chiavi per mantenere una vita sessuale sana e vivace. Se stai cercando nuovi modi per iniziare i preliminari, conoscere i tipi di zone erogene è un ottimo punto di partenza.

 

Cosa sono le zone erogene?

Le zone erogene sono aree del corpo umano che sono particolarmente sensibili. Durante i preliminari sessuali, stimolare queste zone può incoraggiare il rilassamento, promuovere il flusso di sangue, costruire l'eccitazione, aumentare il piacere sessuale, e aiutare voi o il vostro partner a raggiungere l'orgasmo. Le zone erogene comuni includono le ascelle, il basso addome, la bocca, il collo, il seno, le natiche, le spalle, la parte bassa della schiena e i genitali. Ogni persona risponde in modo diverso alla stimolazione in queste zone, e fattori come il tempo, l'umore, la scelta del partner, e il tipo di stimolazione possono influenzare la tua preferenza.

 

9 Zone Erogene

Ecco alcune delle più comuni zone erogene.

  1. Ascelle. L'interno delle braccia e le ascelle sono zone particolarmente sensibili dove molte persone soffrono il solletico. Usare un tocco leggero lungo quest'area può stimolare i nervi e provocare una risposta desiderabile.
  2. Dietro il ginocchio. Dietro il ginocchio è un'altra zona del corpo sensibile e ricca di nervi. Prestare particolare attenzione ad essa durante un massaggio completo può suscitare eccitazione.
  3. Parte inferiore dei piedi. I piedi hanno molte terminazioni nervose e punti di pressione, e stimolare questa zona spesso trascurata con un massaggio ai piedi o un tocco leggero può portare a sensazioni piacevoli.
  4. Ombelico e basso ventre. L'ombelico e il basso ventre sono aree sensibili vicino alla regione genitale. Un tocco o un leggero solletico vicino a queste zone può generare una forte risposta sessuale.
  5. Orecchie. Dalla punta al lobo, le orecchie sono piene di recettori sensoriali e sono una delle zone erogene più sensibili del corpo. Molte persone provano una significativa eccitazione quando ricevono leggeri morsi o baci sulle orecchie.
  6. Regione genitale. I genitali sono le zone erogene più comunemente conosciute e la fonte ultima dell'eccitazione sessuale. Per le donne, le zone erogene specifiche nell'area genitale includono il tumulo pubico, il clitoride, il punto G (da due a tre pollici all'interno, sulla parete vaginale anteriore), il punto A (da quattro a cinque pollici all'interno, sulla parete vaginale anteriore), e la cervice. Per gli uomini, le zone erogene specifiche nell'area genitale includono la testa (o glande) del pene, il frenulo (la pelle inferiore dove l'asta e la testa si incontrano), il prepuzio (per gli uomini non circoncisi), lo scroto, il perineo (la pelle tra il pene e l'ano), e la prostata (raggiunta all'interno del retto).
  7. Mani. Ci sono molte terminazioni nervose nelle mani che si possono stimolare durante i preliminari. I palmi e i polpastrelli sono particolarmente sensibili ai baci e alle leccate leggere. Baciare lentamente o succhiare un dito può anche essere piacevole per alcuni riceventi.
  8. Interno cosce. L'interno delle cosce è particolarmente sensibile, quindi usare un tocco leggero lungo questa zona, specialmente quando ci si muove verso i genitali, è spesso incredibilmente piacevole per il ricevente.
  9. Parte bassa della schiena. La parte bassa della schiena (chiamata anche l'osso sacro) è una parte del corpo delicata e vulnerabile per la maggior parte delle persone, quindi sfiorarla o tenerla durante il rapporto può evocare piacere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.